venerdì 27 febbraio 2009

Viva le BANCHE.... inglesi!



Dialoghi sparsi con un caro amico tornato come molti da Londra a seguito del crollo dei mercati.

Dopo una lunga esperienza internazionale in posti di assoluto rilievo ora lavora per una banca italiana.



  • Come è triste Milano, non c'è nulla da fare, è grigia.. Londra invece è piena di giovani, di entusiasmo di ricchezza (???)

  • Cosa vuoi...il lavoro qui... in inghilterra si che le banche funzionano.. (puoi dirlo forte!!! hanno incasinato tutto il mondo. qui sti lavativi di bancari al massimo ti incasinano un pò la vita...)

  • qui si lavora poco e male.. nessuno spirito imprenditoriale.. tutti pensano solo ad arrivare al 27 del mese.. (sarà che forse c'è anche meno da lavorare?)

  • La moglie architetto: si insomma sai...una professionista..per modo di dire. qui sto a partita iva lavorando in un grosso studio, in inghilterra invece che sono più seri mi avevano assunta... si li è tutta un' altra cosa .. (si certo.. il fatto che sei stata licenziata senza preavviso e rispedita a casa senza passare dal via non contraddice affatto il tuo pensiero)

Vi assicuro, è un caro amico, persona intelligente... ma sembra di sentir parlare i vecchi craxiani: quando c'era lui.. be si qualche mazzetta.. si il debito pubblico... però l'economia girava!

Un dialogo surreale.

PS: forse oltre ai top manager delle banche bisognerebbe fare qualche attenta critica ai direttori del personale delle stesse..

Link: Per restare aggiornato iscriviti alla nostra Newsletter!



Posta un commento
Related Posts with Thumbnails

Post più popolari degli ultimi 30 gg

Translate