mercoledì 15 luglio 2009

Scudo fiscale: aliquota al 5%

In attesa di una attenta lettura della norma, citiamo la relazione tecnica:
«La norma prevede l’istituzione di un’imposta straordinaria sulle attività finanziarie e patrimoniali, detenute fuori dal territorio dello Stato… a condizione che le stesse vengano rimpatriate in Italia da paesi Extraeuropei nonchè regolarizzate ovvero rimpatriate perchè in essere in Paesi dell’Unione europea e in Paesi aderenti allo spazio economico europeo che garantiscono un effettivo scambio di informazioni fiscali in via amministrativa».

Le principali caratteristiche del provvedimento:

  • Anonimato
  • Aliquota del 5% sulle attività finanziarie e patrimoniali detenute almeno al 31 dicembre 2008 e regolarizzate a partire dal 15 ottobre prossimo e fino al 15 aprile 2010
  • Limiti all’ attività di accertamento

Lo scudo quindi come ci si aspettava è passato, con tutti i benefici previsti per imprese e banche e con una aliquota che si pone al livello più basso dell’intervallo ipotizzato. Positivo il non aver previsto ameno in questa fase un aumento del gettito. Restano fermi tutti i dubbi già esposti sugli effetti di un condono.

Link: Per restare aggiornato iscriviti alla nostra Newsletter!

Posta un commento
Related Posts with Thumbnails

Post più popolari degli ultimi 30 gg

Translate