giovedì 7 gennaio 2010

Non c'è notte in cui non sogniamo

Non faccio previsioni sul lavoro, non ci azzecco mai fortunatamente, ma da questo 2010 mi aspetto molto... molto sudore.

Sarà un anno in cui capitalizzare e riordinare l'esperienza fatta nel 2009. tutti i grandi cambiamenti portano un pò di disordine, di caos creativo che va riordinato per consolidare la crescita e la struttura.

nel 2010 ci vorrà parecchio impegno per trasformarci e diventare quello che vogliamo essere. o forse solo per restare quello che eravamo di fronte ad un mondo che è cambiato completamente.

Negli ultimi mesi ho percepito quasi fisicamente la lotta degli imprenditori per stare a galla, per non restare indietro, per non sentirsi soli. Abbiamo lavorato parecchio insieme a loro, confrontandoci con le banche, con progetti da rimandare e/o da cancellare.

Nuovi sogni però, quando riusciamo a tramutarli in progetti, ci danno forza e speranza.

Non so se il 2010 sarà un anno in cui raccogliere, sicuramente sarà un anno in cui continuare a seminare vedendo nascere alcuni piccoli germogli, da difendere con tutto il nostro impegno e la nostra voglia di osservarli crescere.

Ancora una volta ce la metteremo tutta per crescere insieme a chi lavora tutti i giorni con noi, a chi ci legge, a chi conosceremo in questo nuovo anno.

Link: Per restare aggiornato iscriviti alla nostra Newsletter!
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails

Post più popolari degli ultimi 30 gg

Translate