martedì 1 marzo 2011

La storia dei fratelli Lehman: se pensi in piccolo non diventerai mai grande.

Questo we sono stato a Teatro, un piccolo ma dinamico teatro di Milano, che ha spesso il coraggio di innovare sia negli spettacoli che nella gestione.

In scena “I CAPITOLI DEL CROLLO (una mattina così cadde Lehman Brothers)”.
Così recita la locandina: “Si inizia sulla banchina number four del porto di Baltimora dove sbarca Henry Lehman dopo otto mesi di traversata. Da lì ci si sposta nel profondo Sud dell’Alabama, fra piantagioni e schiavi, dove i tre fratelli Lehman scoprono il loro oro chiamato cotone: the King Cotton. E fra incendi, feste, cotonifici nordisti e fidanzamenti yiddish, questo primo volume farà compiere al pubblico una traversata di mezzo secolo di storia, fino ad approdare nel finale al decisivo trasferimento di Lehman Brothers nel cuore commerciale di New York”.

Due sono le cose che più mi hanno colpito:
  • La forza dell’impresa familiare: tutto è imperniato sui tre fratelli lehman, sulle loro capacità e sui loro limiti, forti proprio grazie al fatto di riuscir ad essere complementari tra loro. Una forza che trovano nella loro cultura ebraica, nel loro essere emigranti, nella difesa della loro identità.
  • Le opportunità fornite dalla crisi: tutta la loro storia è caratterizzata dalla capacità di cogliere le opportunità offerte dalla crisi, pur tra litigi e paure accettano sempre la sfida:
    • Incendio: Lehman Brothers nasce a metà dell’Ottocento in Alabama, sotto forma di un piccolo emporio di stoffe e abiti aperto a Montgomery da un immigrato ebreo tedesco, Henry Lehman, con i suoi due fratelli Emanuel e Mayer. L’incendio delle piantagioni di cotone mette in crisi tutta l’economia locale ed i principali clienti dei Lehman. Ma LB decidono di cogliere l’opportunità, ciò che è bruciato dovrà essere ricostruito e se non ci sono soldi si fa credito in cambio di un terzo del futuro raccolto di cotone. Cosi i LB si inventano un nuovo mestiere, diventano mediatori di cotone.
    • Il mercato del cotone si trasferisce a NewYork: L’Alabama diventa periferia dell’impero, la scelta è difendere il passato o osare, NewYork rappresenta una sfida difficile ma anche un ponte verso il futuro. I LB sono accompagnati nella scelta dal loro miglior cliente che tifa per loro.
    • Guerra di secessione: due fratelli, due sedi, una al nord ed una al sud. La guerra è un disastro ma per sopravvivere i LB aggrediscono i mercati europei, un altro successo.
    • Ricostruzione: dopo la guerra la ricostruzione, i LB scoprono la finanza, diventano banca. I fratelli Lehman non sono solo commercianti, sono organizzatori, possono investire nella ferrovia e nella ricostruzione.
Ogni crisi viene affrontata ripetendo il mantra del fratello maggiore: se pensi in piccolo non diventerai mai grande.

Link: Per restare aggiornato iscriviti alla nostra Newsletter!

Posta un commento
Related Posts with Thumbnails

Post più popolari degli ultimi 30 gg

Translate