martedì 28 maggio 2013

Redditometro: guida a come difendersi


Una volta ricevuto l’avviso di accertamento, potrebbe essere utile presentare istanza di accertamento con adesione, al fine di tentare già in questa sede una rideterminazione della pretesa.

Ciò che sicuramente non può essere di ausilio alla difesa è sostenere che il reddito determinato con tali coefficienti è eccessivo rispetto ad una “ordinaria” situazione. Purtroppo è uniforme l’orientamento della giurisprudenza (fatta qualche eccezione) nel riconoscere valore di presunzione legale agli indici redditometrici di cui ai citati DDMM e, pertanto, potrebbe essere assolutamente inutile perseverare nel sostenere che il reddito determinato sia eccessivo.

Se l’accordo con l’ufficio non venisse poi raggiunto, sarà necessario procedere con il ricorso, nel quale oltre a sollevare eventuali violazioni di diritto commesse con l’emissione dell’avviso di accertamento (da valutare caso per caso), si potranno sviluppare in misura più approfondita gli elementi di merito citati nel parere di cui si consiglia la lettura..


Leggi il parere n. 1 della Fondazione Studi

Link: Per restare aggiornato iscriviti alla nostra Newsletter!
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails

Post più popolari degli ultimi 30 gg

Translate