mercoledì 28 aprile 2010

2010: Il pericolo di restare a metà del guado.

Il 2010 non è un anno facile.

Dopo le prime promesse di facile ripresa economica (a cui molto pochi hanno creduto ad esser sinceri) ci si presenta una crisi diversa, non più amplificata dal panico ma sorretta dai fondamentali.

Costruire la strategia del prossimo anno e mezzo sarà un processo delicato e per nulla banale.

I prossimi mesi se forse vedranno qualche debole spiraglio nella produzione e nella logistica dovranno affrontare nell'ordine:

  • fine degli ammortizzatori sociali o dei risparmi personali e quindi forti tensioni
  • conseguente domanda interna che si contrae
  • rischio di nuova bolla finanziaria (grecia ecc) e pericolo di ulteriore riduzione della domanda per il nostro export.
  • stretta del credito per le imprese che dovranno presentare alle banche i bilanci di un 2009 quasi sempre fortemente negativo
  • notevole aumento di fallimenti e procedure concorsuali in genere (coi relativi effetti sui bilanci dei creditori - gli effetti finanziari ovviamente si sono fatti sentire molto prima).

Investire è importante, gli imprenditori devono credere nella ripresa, ma attenzione a non trovarsi a metà del guado.

la strada è ancora lunga.

Link: Per restare aggiornato iscriviti alla nostra Newsletter!

Posta un commento
Related Posts with Thumbnails

Post più popolari degli ultimi 30 gg

Translate