domenica 4 settembre 2011

Condoni e follie.

Vorrei fare chiarezza sull'ennesima follia contenuta nella manovra Tremonti su suggerimento degli esperti del PD.

Pagare in parte e/o in ritardo le somme dovute per la definizione degli omessi o ritardati versamenti (articolo 9-bis, legge 289/2002) porta all'inefficacia del condono e l'istanza non si perfeziona. Questa è in sintesi la parte saliente di una decisione presa, a favore dell'agenzia delle Entrate, il 22 settembre 2008 dalla Commissione tributaria di II grado di Trento con la sentenza n. 88.

Ulteriori chiarimenti distinguendo tra i vari condoni su questo articolo de ilSole24ore:

Quindi chi ha aderito ai condoni ma non ha versato non sempre e' evasore.

L'Agenzia avrebbe eventualmente potuto decidere di procedere ad accertamenti ( se chiedo il condono ma poi non effettuo i versamenti forse e sottolineo forse qualche irregolarità potrei averla commessa).

Perché non l'ha fatto a suo tempo? Sostanzialmente come dichiarato da Befera perché molte di queste imprese non han pagato essendo insolventi o addirittura fallite.

Il diritto va difeso come sistema, la demagogia lo distrugge.

Link: Per restare aggiornato iscriviti alla nostra Newsletter!

1 commento:

Phastidio ha detto...

Importante precisazione, grazie mille. Oggi una giornalista di SkyTg24 aveva invece parlato di cancellazione del reato penale solo con pagamento della prima rata del condono...

Related Posts with Thumbnails

Post più popolari degli ultimi 30 gg

Translate