lunedì 19 maggio 2008

Family business: making the difference

In questi giorni (o meglio in queste sere) sto raccogliendo materiale per un articolo sulle imprese familiari che mi è stato richiesto da una rivista di management. Alcune prime osservazioni potete trovarle su questo post:

Leggo che in una recente inchiesta di PWC emerge che i principali rischi a cui sono soggette le imprese familiari sono: Family business e passaggio generazionale

- difficoltà nel reclutare personale qualificato
- difficoltà nel gestire riorganizzazioni aziendali
- criticità nel gestire i flussi di cassa e monitorare i costi

Appare quindi strategico l'investimento in risorse umane.
L'argomento è stato affrontato anche in questo post: Allevare talenti

Link: Per restare aggiornato iscriviti alla nostra Newsletter!

4 commenti:

Woman ha detto...

Aggiungerei:
> difficolta' nello scindere proprieta' e gestione (questo e' fondamentale per far prendere coscienza che e' necessaria una riorganizzazione)
> difficolta' nel fidarsi di qualcuno che non sia il titolare (ivi compresi anche membri della famiglia).. e questo si collega alla difficolta' di trovare del personale qualificato che, dopo poco, cerca altri lidi...
> scarsa, se non nulla, gestione finanziaria sia a breve che a lungo.
> scarsa conoscenza di metodi oggettivi di costing (e non "a spanne")

Penso queste possano essere sicuramente altre difficolta' (o almeno queste mi vengono in mente nell'immediato)

Dottorecommercialista.eu ha detto...

quindi sostanzialmente confermi quanto scritto nel post precedente..

http://consulenza-pmi.blogspot.com/2008/05/family-business-e-passaggio.html

grazie barbara
andrea

Woman ha detto...

Scusami se allora ho ripetuto cose ovvie.. ma ultimamente passo sempre di qui correndo :)

Dottorecommercialista.eu ha detto...

anzi, è importante avere riscontri pratici.

grazie
andrea

Related Posts with Thumbnails

Post più popolari degli ultimi 30 gg

Translate