giovedì 4 settembre 2008

La comunicazione finanziaria sarà più social 2.0

Sul sito della Ferpi (Federazione Relazioni Pubbliche Italiane) viene riportata la notizia di un possibile cambiamento dei metodi di comunicazione finanziaria.

Si suggerisce alle piccole società di caricare i briefing su YouTube, pubblicare le foto dei vertici aziendali su Flickr, divulgare il bilancio su Docstoc, o linkare commenti e storie correlate su Del.icio.us.

In America l'Advisory Committee on Improvements to Financial Reporting della Securities and Exchange Commission (SEC) lo scorso primo agosto ha proposto 25 nuove raccomandazioni alle società, allo scopo di garantire maggiore trasparenza nelle comunicazioni finanziarie anche attraverso siti e blog istituzionali.

Ora forse io sarò all'antica ma non credo che trasparenza significhi aumentare la diffusione. Forse si associa di più al concetto di "verità".

E pensare che in bocconi ai miei tempi (che sono poi una decina di anni fa...) si raccomandava di redarre le relazioni di bilancio in maniera corretta e sintetica per non "affogare" dati magari spiacevoli in 100 pagine inutili e rendendo così poco chiara la comunicazione. A memoria ci dovrebbero essere anche delle sentenze in tal senso in USA.

Posta un commento
Related Posts with Thumbnails

Post più popolari degli ultimi 30 gg

Translate