martedì 14 ottobre 2008

Acconto imposte e crisi di liquidità

Il prossimo 1° dicembre scade la rata del secondo acconto 2008. In periodi di crisi come l’attuale aumentano i contribuenti intenzionati a ricalcolare l'acconto in base alle previsioni 2008 pur consci di rischiare una sanzione pari al 30% dell'omesso importo.

Le modalità di calcolo sullo storico penalizzano fortemente aziende e professionisti che vedono peraltro il loro reddito contrarsi a causa della crisi economica.

Link: Per restare aggiornato iscriviti alla nostra Newsletter!

Posta un commento
Related Posts with Thumbnails

Post più popolari degli ultimi 30 gg

Translate