domenica 3 maggio 2009

M&A: La fusione inversa, il fotovoltaico e l'energia pulita.



A volte il blog diventa un memo, un foglio per appunti per quando ci si aggiorna e non si è in Studio.
Materiale che diventa utile per le operazioni che stiamo seguendo e per aggiornare la nuova edizione del libro LE PERIZIE DI STIMA.
La fusione inversa è da sempre una operazione di finanza straordinaria particolarmente complessa sia per quanto riguarda la valutazione del concambio sia perchè spesso richiede una valutazione della sostenibilità finanziaria dell'operazione.
La RISOLUZIONE N. 111/E DEL 27 APRILE 2009 chiarisce che in caso di fusione inversa, ricorrendone i presupposti e operando in “stretta aderenza” ai corretti principi contabili la società incorporante può avvalersi del regime di imposizione sostitutiva per ottenere l’affrancamento dei maggiori valori iscritti sui propri beni.

La RISOLUZIONE N. 112/E DEL 28 APRILE 2009 invece illustra il trattamento fiscale, ai fini delle imposte dirette e indirette, della costituzione di un diritto di superficie da parte di una società agricola per la creazione di un impianto fotovoltaico.
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails

Post più popolari degli ultimi 30 gg

Translate