martedì 3 maggio 2011

Start up, innovazione e la paura dell'inglese.

Lo confesso, quando nel mio lavoro sento troppo spesso parlare gli italiani usando parole in inglese ho paura.

Business plan: i numeri devono tornare esattamente come quando si fa un bilancio previsionale o un piano di impresa. Capisco che l'ottimismo fa molto americano, ma non è una giustificazione per fantasticare sul fatturato.

Start up: ogni impresa è un atto di eroismo, ma è importante capire la differenza tra lavoro personale e impresa. Per costituire una società di capitali servono i capitali. Può sembrar triste ma è cosi.

Innovazione: ogni impresa fa innovazione, spesso le imprese metalmeccaniche sono più innovative di chi fa web design. temo sia ormai il caso di rassegnarsi, internet ieri era il futuro, oggi è quotidianità. Il che del resto non è poi cosi male se si pensa all'allargarsi del mercato potenziale.

Agevolazioni: quello che un imprenditore serio dovrebbe aspettarsi è un sistema legislativo che tuteli il suo fare impresa, non incentivi personalizzati. Ridurre adempimenti e burocrazia è il miglior incentivo possibile.

Link: Per restare aggiornato iscriviti alla nostra Newsletter!
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails

Post più popolari degli ultimi 30 gg

Translate