giovedì 24 maggio 2012

Sarà bello lavorare insieme

Mentre le borse crollano e la Grecia pare sempre più lontana, ci sono imprenditori che lottano ogni giorno per tenere in piedi l'azienda, che investono i loro soldi quando le banche tengono stretti i cordoni del credito, che si chiedono perchè il governo consenta di apporre la scritta MADE IN ITALY anche a chi produce per l'80% fuori, che "qualcuno si è un lazzarone ma le persone sono la forza di questa azienda e non posso lasciare a casa 60 famiglie".
E quando vedi che un imprenditore ci mette l'anima ti inventi un gruppo di lavoro dove pur di lavorare bene ci si lima un pò tutti i compensi, dove i consulenti pur di lavorare di fino sono disposti a prender meno e regalare qualche giornata investita nel rapporto professionale.

C'è il controller occupato in un MBO che qualche giornata (o notte o we) la dedica a rivedere processi e costi. I consulenti che analizzano la gestione finanziaria. La società di revisione (e parlo di uno dei leader mondiale) che accetta l'incarico (a prezzi scontati perchè una PMI deve stare attenta ai costi) perchè "sarà bello lavorare insieme" e colpiti dalla sensibilità di commercialista ed imprenditore che vogliono le cose fatte bene, perchè la certificazione è un valore.

Ora spero solo che le banche capiscano quello che stiamo facendo, che l'azienda è sana ma che per crescere ha bisogno di scontare fatture (96% di fatturato all'estero. Crediti tutti assicurati).

Se il credito tarderà avremo la certezza che non è chi forgia il metallo in fabbrica il problema, che noi il nostro lavoro lo abbiamo fatto mettendo a disposizione dell'impresa risorse solitamente destinate a clienti di dimensioni ben maggiori.

Ma un'altra certezza ci accompagnerà nei prossimi mesi "sarà bello lavorare insieme".

 
Link: Per restare aggiornato iscriviti alla nostra Newsletter!
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails

Post più popolari degli ultimi 30 gg

Translate