domenica 2 giugno 2013

I bimbi del parco hanno sorrisi di molti colori


Portare mio figlio di due anni a giocare al parco e' sempre istruttivo.
I giornali descrivono una Italia rinchiusa in se stessa, senza futuro ed incapace di valorizzare il proprio passato, dimentica delle sue imprese, quasi a vergognar si delle sue pmi.

Al parco i bambini parlano molte lingue, inglese, francese, cinese ed hanno sorrisi di molti colori.

E riscopro che la nostra ricchezza e' tutta li, in quei bambini così diversi e così uguali, in quei sorrisi ricchi di fiducia e di voglia di crescere.

A noi papà non resta che imparare da loro, aprirci, giocare insieme e preparare un futuro sereno.

È siamo lì, a raccontarci chi siamo, dei nostri sforzi, dei corsi di inglese per stare al passo coi più piccoli, per adeguare le nostre imprese e parlare con il mondo.

Ti rendi conto che la tua via e' tracciata. Hai molto da fare ma la linea e' quella. 
Mio figlio invece è libero di crescere e volare. Spero che questo Paese sappia favorirlo. 

La mia generazione oggi lotta nonostante gli ostacoli che lo Stato quotidianamente ci pone.

Nessun commento:

Related Posts with Thumbnails

Post più popolari degli ultimi 30 gg

Translate