venerdì 4 gennaio 2008

Regime dei Minimi: prime riflessioni sulla finanziaria 2008

Tra le novità della finanziaria 2008 c'è il nuovo regime dei minimi.
Decisamente consigliato per le piccole p.iva, professionisti ed imprese, che operano nel settore dei servizi ed hanno pochi costi da scaricare e non risultano quindi danneggiati dalla indetraibilità dell'IVA. I vantaggi aumentano all'avvicinarsi alla soglia limite dei ricavi 30.000 euro. Da valutare l'utilità del regime caso per caso con il proprio commercialista al diminuire dei ricavi complessivi.

Qualche vantaggio anche dal puunto di vista burocratico:
  • ridotti adempimenti contabili
  • esclusione dagli studi
  • imposta sostitutiva al 20%

Non sempre le agevolazioni sbandierate dal governo sono così convenienti.

é vero che questi soggetti non pagheranno irap, ma è anche vero che non avendo un'organizzazione autonoma non l'avrebbero pagata comunque.

Inoltre da una prima analisi resta l'obbligo di ritenuta, costringendo quindi ad un perenne credito di imposta (fatta eccezione per quei soggetti che hanno come clienti principalmente privati).

Link: Sintesi del regime semplificato per contribuenti minimi

Link: Consulenza fiscale per professionisti

Posta un commento
Related Posts with Thumbnails

Post più popolari degli ultimi 30 gg

Translate