martedì 22 aprile 2008

Un commercialista, la Cina, l'India

Si sente spesso parlare di globalizzazione, di Cindia e delle meraviglie della globalizzazione.

Ci rifletti, pianifichi per aziende di medie dimensioni e sei contento di avere clienti così dinamici.
Poi pian piano inizi a scoprire che Cina ed India non sono così lontane. Fino a qualche tempo fa sentivi le lamentele di qualche cliente del tessile per la concorrenza sleale, o la gioia di qualche altro cliente più intraprendente che vantava la possibilità di produrre a costi bassissimi e ultra concorrenziali. Del resto....è il mercato bellezza!

In questi giorni incontro un giovane professionista che prima lavorava vicino al mio Studio. ora vive in cina e si occupa di consulenza per imprese europee che vogliono esplorare quel nuovo mercato. Un ragazzo conosciuto ad un workshop in Bocconi mi propone di mettermi in contatto con uno studio di pechino che cerca un corrispondente a Milano.

Un mio cliente che offre servizi informatici sta terziarizzando tutto con una società indiana di programmatori che gli consente di ridurre ad un terzo il costo del suo servizio alzando nel contempo il livello qualitativo.
Che dire? entro l'estate forse dovrò iniziare a definire meglio il ruolo e partnership dello Studio...

Link: Per restare aggiornato scriviti alla nostra Newsletter!

Posta un commento
Related Posts with Thumbnails

Post più popolari degli ultimi 30 gg

Translate