mercoledì 4 marzo 2009

Alcune riflessioni ad alta VOCE!

La Voce rimane una importante fonte di riflessione.

Non sempre le posizioni degli autori, tutti peraltro molto autorevoli, mi trovano concorde, ma sempre offrono spunti su cui riflettere. Vi propongo un paio di interessanti articoli:


L'OTTIMISMO DELLA PREVISIONE*
Un'ondata di revisioni al ribasso della crescita si abbatte sulle stime ufficiali di governi e organizzazioni internazionali, che continuano a restare ancorate a un certo ottimismo. Una situazione già vista all'epoca della crisi asiatica del 1997. Allora come ora l'idea è che pubblicare stime pessimistiche peggiori la situazione. Ma è accettabile che organizzazioni multilaterali e governi facciano un uso strategico dell'informazione? Soprattutto, che cosa succede alle aspettative quando gli operatori di mercato si trovano ad affrontare continue revisioni al ribasso?

TELECOM ITALIA: QUANDO L'INDUSTRIA FINANZIA LE BANCHE
Gli azionisti di Telecom Italia sono soprattutto istituzioni finanziarie, ben liete di incassare i consueti lauti dividendi in un periodo di crisi. In questo modo però il denaro non va dalle banche alle imprese, come sarebbe naturale, ma fa il percorso inverso. E gli investimenti sulla nuova rete? Tra scarse risorse e perdurante incertezza istituzionale, Telecom rinvia e diluisce gli impegni. Occorre chiarezza sulle scelte di fondo della politica. Pensando anche ai ritardi nell'informatizzazione del nostro paese.

Posta un commento
Related Posts with Thumbnails

Post più popolari degli ultimi 30 gg

Translate