giovedì 9 giugno 2011

Business plan di una casa editrice

E a volte nel mio lavoro capita anche di divertirsi...  In questi giorni sto aiutando due ragazzi molto in gamba nel predisporre il business plan di una casa editrice.

Il curriculum dei soci è sempre la prima cosa che guardo prima di accettare come cliente una start up, soprattutto in imprese come questa in cui l'idea imprenditoriale rischia di essere un sogno.

Far crescere una nuova casa editrice, viste le difficoltà del settore, è una sfida avvicente.

Il piano finanziario è complesso soprattutto per il differimento degli incassi, è opportuno prevedere con attenzione i diritti, i costi di distribuzione, tipografia e traduzione ma anche la gestione del magazzino e la gestione ebook.

Particolarmente affascinante lo sviluppo del piano di marketing on line che ovviamente sarà gestito da consulenti esperti del settore.

L'equilibrio non è facile da raggiungere e bisogna essere molto severi e soprattutto sinceri con se stessi (quanti libri venderemo il primo anno?).

A chi volesse approfondire l'argomento business plan segnalo che è disponibile e gratuitamente scaricabile la Guida al Business plan predisposta dal Consiglio nazionale dei dottori commercialisti ed esperti contabili.

Per chi volesse contribuire con suggerimenti e consigli al progetto ricordo invece il gruppo su linkedin RIDISEGNARE l'IMPRESA

Link: Per restare aggiornato iscriviti alla nostra Newsletter!
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails

Post più popolari degli ultimi 30 gg

Translate