venerdì 1 giugno 2012

Art. 92 c.c., la SSRL ed il versamento delle imposte.

W la Repubblica (ironico)

Caro Monti,
cerco di svolgere la mia professione nel migliore dei modi o almeno ci provo.
Certo non è facile avere a che fare con lo Stato italiano nelle sue più variegate forme e declinazioni.

Mi creda non mi lamento del fatto che il nostro Codice Civile ancora non ha metabolizzato la forma di Stato repubblicana, faccio difficoltà a farlo io, si immagini se critico.

Codice Civile, art. 92. Matrimonio del Re Imperatore e dei Principi reali(1).
[Le disposizioni degli articoli 84, 87, numeri 3, 5, 6, 7, 8, 9 e dell'articolo 90, quarto comma, non sono applicabili al Re Imperatore e alla Famiglia reale.
Per la validità dei matrimoni dei Principi e delle Principesse reali è richiesto l'assenso del Re Imperatore.]

(1) Articolo da ritenersi abrogato a seguito della mutata forma istituzionale dello Stato. Estratto da I Codici CEDAM.
Il verbo ritenersi disegna tutta la tragedia del nostro ordinamento. Per alcuni commentatori l'articolo è da ritenersi abrogato, per altri semplicemente inoperante confidando questi ultimi evidentemente in un prossimo ritorno della Casa Reale ( per i più curiosi qui la disputa sulla linea successoria al Trono di Italia).

Non ci credete nemmeno voi, lo so, ma state governando. Così è (credo, o meglio omologandomi allo stile CEDAM "è da ritenersi..." in questo Paese meglio evitare prese di posizione troppo perentorie).

Ultimamente clienti, colleghi, pure qualche giornalista che evidentemente non sa più a che santo votarsi ed ha finito i numeri in agenda, mi chiamano per sapere:
  • La SSRL ovvero società semplificata a responsabilità limitata, quella che inizialmente si chiamava la società senza notaio (che poi è tornato) o quella ad un euro di capitale (che poi i soldi devi metterceli lo stesso) si può costituire? Ce la facciamo ad emanare i decreti attuativi? Lo statuto? Son due righe. Se serve, gratis mi ci metto io nel we....
  • Quando si versano le tasse? Sui giornali si legge (ma la gazzetta ufficiale ve la siete dimenticati?)....

È in corso di emanazione un decreto di differimento delle scadenze tributarie legate al Modello Unico 2012, interessato da numerose novità normative e dal ritardo con il quale sono messi a disposizione gli strumenti operativi per la verifica della congruità in materia di studi di settore. La scadenza per i versamenti di imposta dovrebbe essere differita al:
- 9.07.2012, senza maggiorazione;
- 20.08.2012 con la maggiorazione dello 0,40%.

non faccio il petulante tirando fuori i miei dubbi su ACE, rimborso irap, IMU, le romantiche letterine che vi ostinate ad inviare sotto scadenza ai contribuenti...
Davvero, mi creda, so che se crolla la Grecia ci siamo giocati pure l'Italia, ma in amicizia e per pura cortesia almeno questa curiosità me la tolga: "l'articolo 92 c.c. è da ritenersi abrogato, o è semplicemente inoperante?"

PS Attenzione perchè se se ne va un Re soffrono solo i piu sensibili, ma se iniziano ad andarsene gli imprenditori il problema diventa serio.
Link: Per restare aggiornato iscriviti alla nostra Newsletter!
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails

Post più popolari degli ultimi 30 gg

Translate