sabato 16 febbraio 2013

Il mio quaderno dei pensierini aveva una copertina blu

Non so perchè mi è venuto in mente leggendo un tweet di Mitì Vigliero.

Mi son ricordato della mia maestra, di mia madre, di quei pomeriggi lunghissimi tra giochi e cartoni animati.
E la mia passione nel compilare quel quaderno dei pensierini cui dovevamo affidare quotidianamente le nostre riflessioni.

Non so perchè ma il nuovo compito mi piacque subito e scelsi la copertina più bella, blu con aereoplanini e robot per proteggere, io solitamente disordinatissimo, il nuovo quaderno.

La scelta tra materie umanistiche e matematica nacque li, da quel quaderno e dalla capacità di mia nonna di inventarsi storie bellissime per addormentarmi.

Forse è da li che mi è venuta la passione per scrivere e soprattutto per leggere.

Questo è un post strano che interesserà poco il lettore, a volte però è giusto non perdere l'occasione per ringraziare tutte quelle donne (mamma, nonna, maestra e professoresse di medie e liceo) che hanno cercato di insegnarmi a scrivere in bell'italiano. Solo per dire oggi che lo capisco, che ho sempre capito perchè mi sgridavano e correggevano. 

L'obiettivo non è stato del tutto raggiunto, la colpa certo non è loro ma nel mio disimparare negli anni quanto mi è stato insegnato. Una cosa però è rimasta, forse la più importante, la passione per la lettura.

L'occasione di dire grazie, sebbene in maniera tardiva ed incerta, oggi la devo a Mitì.


Link: Per restare aggiornato iscriviti alla nostra Newsletter!
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails

Post più popolari degli ultimi 30 gg

Translate