mercoledì 6 novembre 2013

Siamo seri, la democrazia non è interpellare i cittadini su norme tecniche

Oggi è arrivata in Studio la Guida alle semplificazioni del decreto del Fare predisposta dal Ministro per la Pubblica Amministrazione e la semplificazione.


Un bellissimo nuovo sito con tanto di linea amica a cui proporre soluzioni e proposte e che cosi recita:

Aiutaci a semplificare. Segnalaci complicazioni e problemi applicativi, presentaci le tue proposte di semplificazione, partecipando alla consultazione on-line.

A costo di sembrare impopolare dico che qui a furia di voler semplificare non si capisce più nulla e si confondono i ruoli:

  1. Non ha senso inviare la guida via PEC. La Pec (posta elettronica certificata) ha valore di raccomandata, ci manca solo arrivare a ricevere spam dal ministero.
  2. La Semplificazione così osannata e ripetuta si fa, non si promette ecc
  3. Sono stufo di questa moda di giocare con le slide al posto di fare leggi serie e decenti
  4. Sono stufo di siti dei vari ministeri aperti a consultazioni pubbliche e suggerimenti. Ma vi par possibile che un comune cittadino abbia le competenze per legiferare? ma ci stiamo prendendo in giro? Ma sarà mica democrazia questa!
I cittadini possono sollevare problemi ma è mai possibile che debbano pure trovare le soluzioni? I centri studi cosa ci stanno a fare? Il problema non sono i singoli provvedimenti ma un intero sistema da riformare in maniera organica.

Seriamente ci chiedete proposte per semplificare doco che avete appena aumentato l'IVA in un we e circa un mese dopo avete pubblicato le istruzioni su come comportarsi? Seriamente volete il nostro parere su abolizione del Garante del Contribuente? Avete un bel coraggio!

Siete davvero convinti di aver gestito bene la questione IMU? Ritenete seriamente di aver dato gran prova con lo SPESOMETRO?

Il problema non è solo tecnico (esiste e non minimizzo) ma soprattutto politico. è la politica che è assente lasciando ruolo di supplenza a magistratura ed apparati burocratici dello Stato che fanno solo confusione.

E' il progetto politico, la visione a mancare!

Volete una proposta? STATUTO DEL CONTRIBUENTE APPROVATO CON LEGGE COSTITUZIONALE e quindi non derogabile dalle leggi ordinarie.

E' la prima volta che la sentite? no vero? Bè, fatelo!


google+


Link: Per restare aggiornato iscriviti alla nostra Newsletter!
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails

Post più popolari degli ultimi 30 gg

Translate